sabato 2 ottobre 2010

Il trasloco, parte seconda!

Dopo il primo post, altri consigli per chi sta per affrontare un trasloco.

Bambini e/o Garibalde possono essere disturbati dal trambusto del trasloco. Fate in modo che per i giorni clou si trasferiscano da qualche amico o parente.

Preparate delle cassette per le piante: bagnatele due giorni prima del trasloco, mettetele in cassette di legno, separate i vasi con giornali e coprite con un telo.

Conservate i giornali per qualche tempo: sono utilissimi per l'imballaggio.

Coprite il vetro dei quadri con nastro maschera: se il vetro si rompesse, il nastro eviterà il rischio di pericolose schegge vaganti.

Comunicate il cambio di indirizzo a tutti i servizi essenziali (posta, banca, assicurazione...). Chiedete ad una persona di fiducia di avvertirvi se nella vostra vecchia abitazione viene recapitata posta.

Se chiedete l'aiuto di una ditta, fate portare loro i mobili più ingombranti direttamente nella stanza dove andranno definitivamente.

Segnalate su ogni cassa la stanza in cui andrà portata.

Portate molte bibite e molta acqua con voi, e lasciatene una parte nelle due abitazioni (vecchia e nuova), traslocare mette molta sete.

Ci sono altre indicazioni?


6 commenti:

  1. Reduce da un allucinante trasloco estivo per passare da una grande casa ad una decisamente più piccola, potrei scrivere un trattato. Il mio primo consiglio è quello di "respirare" e mettere in conto qualunque tipo di disagio o di sorpresa perchè qualcosa di storto ci sarà sempre! Per ciò che riguarda la posta, ad esempio, nonostante abbia attivato il "Seguimi" alle Poste, a pagamento, of course, tutte le fatture di conguaglio delle vecchie utenze non mi sono state mai recapitate: me ne sono accorta solo telefoando ai call center. Erano tutte scadute. Non oso neanche pensare a che cosa sia stato smarrito. Ed è anche inutile protestare. Vogliono che tu dimostri che la posta non ti è stata recapitata...

    RispondiElimina
  2. NON traslocare.

    Noisette reduce dalla prima visita di controllo alla nuova casa, con annessa stesura delle planimetrie (ché le agenzie, figuratevi se ne hanno una) e crisi di nervi dovuta alle minuscole dimensioni della cucina (m 1.15x1.20).

    RispondiElimina
  3. planimetrie?!?! ahahha..manco sanno cosa siano realmente. O se le agenzie le hanno non sono neanche aggiornate! (parlo per esperienza!).
    Ma occiho alle agenzie..a noi hanno detto dopo 8 mesi che si stava dietro ad una casa e dopo già due proposte che .. DIRITTO DI PRELAZIONE!! il sette dovrebbe scadere il termine di questo odioso diritto..
    TENETE LE DITA INCROCIATE PER MEEEE

    RispondiElimina
  4. se potessi fuggire dal condominio di pazzi che è casa mia (causa Bleak House causa, non posso), mi sottoporrei al più selvaggio dei traslochi, quello che di fatto non ho mai avuto perché, essendomene andata di casa tanto presto, alla fine del liceo, non c'è mai stato un portare tutto da un luogo all'altro quanto un aggiungere, pian piano, nella novità degli spazi e della vita

    RispondiElimina
  5. CIAO!ho creato un gruppo su facebook per tentare di riunire e pubblicizzare un gran numero di blog italiani. Mi sembra un modo carino e comodo per potersi confrontare e aumentare la visibilità dei nostri blog!
    Se sei interessato, unisciti a noi e pubblica il link del tuo blog sulla pagina di facebook:
    http://www.facebook.com/#!/group.php?gid=153706914659766&ref=ts

    GRAZIE!
    Maddy

    RispondiElimina
  6. Allora si può confermare il detto:"Non c'è peggior bestemmia di un trasloco".

    RispondiElimina