giovedì 28 ottobre 2010

Come non sprecare il cibo

Volevo farvi un post fichissimo sulle pensioni, invece vi frego e ve ne faccio uno sullo spreco del cibo. Ho letto qui che gli americani sprecano il 27% del cibo, buttandolo, e che una famiglia media di 4 persone getta nella spazzatura cibo per un valore di 600 dollari. Questo è sbagliato per tre motivi:
  • Produrre cibo impiega risorse; gettare via il cibo significa aver impiegato risorse per un processo produttivo inutile, con tutte le conseguenze sull'inquinamento possibili.
  • Quel cibo lo avevamo comperato, quindi aprite il portafoglio, prendete 450 euro (tutti abbiamo 450 euro nel nostro portafoglio, suvvia), e buttiamoli nell'immondizia. Non volete farlo, vero? Bhé, se sprecate cibo, vi siete comportati proprio così.
  • Quei 450 euro buttati avrebbero potuto aiutare delle persone, e vedremo poi perché.
Allora come evitare questo spreco? L'articolo ci dà alcuni consigli.
Pianificate
Per non sprecare cibo, pianificate i pasti basandovi su quello che avete in casa, comperando solo ciò che manca. Quante volte vi ho consigliato di revisionare frigo e dispensa? Ecco, questa è l'ennesima.
Fate spesa in maniera furba
Stabilito ciò che manca, stilate una lista ed attenetevi strettamente ad essa. No, se la cioccolata non è nella lista, non dovete comperarla di default. Non comperate cose solamente perché sono in offerta, piuttosto studiate il volantino delle offerte mentre pianificate i pasti.

Se comperate "confezioni famiglia", suddividetele in porzioni più piccole e surgelatele.

Usate tutto ciò che avete comperato
  • (Giuro che è nell'articolo) Tostate i semi di zucca con il sale per fare degli snack.
  • Usate il pane vecchio per fare pan grattato, crostoni o panzanella. Fate timballi a base di pane. Surgelate il pane.
  • Se avete vari avanzi di verdure cotte in frigo, fate una frittata mista.
  • Se la frutta è un po'troppo matura, usatela per frullati o frutta cotta (sì, mi piacciono le mele cotte, allora?).
  • Pasta e riso già cotti possono diventare frittate di pasta, o essere ripassati in padella con formaggi vari.
  • Surgelate
Possono essere surgelati
Erbe aromatiche, misto di ortaggi per soffritti, peperoncini.
Avete presente la carota/sedano/cipolla che giace orfana nel frigorifero? Prendete un contenitore per freezer, tagliate l'ortaggio solitario a cubetti e mettetelo in ghiaccio. Ripetete ogni qual volta vi avanzino tali simpatiche verdure solitarie: alla fine potrete ricavarci una mini caponata o la base per una minestra di verdure.
Le date di scadenza
Da consumare preferibilmente entro è diverso da "data di scadenza". Tenetene conto.
Compost
Se avete un giardino, create una compostiera in cui gettare i rifiuti alimentari (ATTENZIONE: il compost va maneggiato con cura).
Donate
Se avete cibo non deperibile che penste di non consumare, donatelo ad una banca del cibo.
Spero che i consigli vi siano utili.

8 commenti:

  1. Economa, hai fatto passare inosservato il consiglio più importante (IMHO)!

    La più grossa fonte di spreco alimentare è data dagli alimenti scaduti.

    Come si fa a prevenirla? Bisogna pensarci quando si compra. Sì, pianificare, come hai detto tu, ma specifichiamo meglio: comprare solo ciò che siamo sicuri che utilizzeremo entro la data di scadenza.

    Cioè: non importa se compriamo una confezione in più di pasta, o di spinaci surgelati, o di cioccolato, che tanto durano anni.

    Invece, se sappiamo di mangiare uno yogurt ogni due giorni, non possiamo comprare la confezione da 8 yogurt che scade fra 10 giorni (perché 8 x 2 = 16 che è più di 10).

    Corollario: guardare (o calcolare) sempre la data di scadenza, almeno per gli alimenti più deperibili.

    RispondiElimina
  2. Economa perodanami ma io:
    1) non so fare le frittate
    2) non ho il forno tradizionale ma solo il microonde e i timballi non vengono
    Elisa

    RispondiElimina
  3. @ Turz

    Grande consiglio! Il trucco di surgelare il surgelabile è un corollario della tua osservazione.

    @ sportelloutenti

    Vuoi che metta qualche ricetta di frittata? Il tuo micro non ha il grill?

    RispondiElimina
  4. Cara Economa,
    sono una fissata di ricette-riciclo & affini, quindi ho scoperto con immenso piacere la tua pagina.
    Confermo: si mangia, e bene anche, senza spendere un patrimonio e senza sprecare nulla.
    A presto.

    RispondiElimina
  5. @ PiEffe

    Benvenuta e grazie per la conferma!

    RispondiElimina
  6. Carissima,

    non scrivo quasi mai ma lurko spesso.

    In casa mia la frittata-casuale-da-svuotamento-di-frigo (oppure lo sformato-casuale-da-svuotamento-di-frigo, quasi equivalente della suddetta ma cotto in forno) è all'ordine del giorno.

    L'unico problema è che, se qualche volta viene particolarmente bene, poi è impossibile da riprodurre uguale! :)

    ciao
    Lisa

    RispondiElimina
  7. Benvenuta Lisa! Sì, è un tipico problema dei piatti da riciclo!

    RispondiElimina
  8. SwagBucks is the number 1 work from home site.

    RispondiElimina