sabato 28 agosto 2010

Cucina semplice: la pasta alla Carbonara

Il nostro super Turz commentando questo post ha dato un consiglio veramente buono: imparare a cucinare piatti semplici per evitare di dover comperare semi preparati o piatti pronti.

Dopo l'esperienza della Carbonara sulle Dolomiti, mi sono resa conto che questa ricetta è un jolly per il cuoco non proprio... ehm.... sì, diciamo per il cuoco dilettante che è meglio.

Ho già detto quali siano le precauzioni da usare per le uova crude (in sostanza: comperatele al supermercato in confezioni e usatele il prima possibile, lavandovi le mani prima e dopo averle maneggiate), quindi passiamo alla ricetta della.....

Pasta alla Carbonara

Ingredienti

  • Spaghetti: 80/100 grammi per persona
  • Olio EVO: 2 cucchiai per persona
  • Pancetta (meglio guanciale) a dadini: 40/50 grammi per persona.
  • Uova: 1 ogni due persone, per una persona dispari si consideri il solo tuorlo.
  • Parmigiano o pecorino grattugiati: un cucchiaio a persona.
  • Cipolla: a piacere (con mezza di Tropea ho fatto una dose per 4 persone).
  • Sale q.b.

Facoltativi

  • Pepe
  • Peperoncino
  • Vino bianco secco

Partiamo con i due NO fondamentali: nella Carbonara non ci va la panna da cucina e non va ripassata in padella.

Detto questo partiamo.

Mettete a bollire l'acqua per la pasta (salatela subito, così ci leviamo il pensiero, per i dettagli vedere qui). In un padellino buono, mettere a soffriggere la cipolla e l'eventuale peperoncino nell'olio, e toglierli quando l'una sarà imbiondita e l'altro scurito. A questo punto mettere la pancetta a dadini e far cuocere a fuoco vivace, la pancetta dovrà divenire croccante, se possibile; quando lo sarà, sfumare con l'eventuale vino. Se l'acqua è ad ebollizione, buttare la pasta. In una terrina di terracotta o ceramica o vetro da cucina (non di plastica, insomma) sbattere le uova con il formaggio grattato finemente, e salare un poco. Se la pancetta è cotta, spegnere il fuoco.

Ora viene il difficile.

Non appena la pasta sarà stata scolata "morbida", metterla immediatamente e caldissima nella terrina con le uova e mescolare energicamente per unire ben bene pasta e uova. Aggiungere poi l'olio con la pancetta e mescolare di nuovo. Coprire con un coperchio per un paio di minuti. In questo modo le uova rapprenderanno in maniera ottimale. Prima di servire, se non avete messo il peperoncino, mettete se vi piace del pepe grattugiato al momento.

Ci siete? Bene. Vi ho appena scritto UNA ricetta della Carbonara. Perché, vedete, la Carbonara ha una bella storia, che vi racconterò domani....

3 commenti:

  1. Io metto un cucchiaio di pangrattato nell'uovo sbattuto; butto la pasta nella pentola quando la pancetta è pronta (a fuoco ormai spento) e mescolo scolandoci sopra lìuovo sbattuto con formaggio e pane. Viene morbida e mi piace assai così :-)

    RispondiElimina
  2. io vivo sola da 5anni e non ho mai comprato un piatto pronto.
    segreto? basta fare dosi abbondanti (di sugo, di sformato di grano saraceno, di farinata, di pasta al forno, ad esempio) e poi congelare tutto in sacchentini monoporzion.

    RispondiElimina
  3. SwagBucks is an high paying get-paid-to site.

    RispondiElimina